Le contraddizioni di aprile

Oggi, 22 aprile, è l’Earth Day, la giornata della Terra, il giorno in cui in tutto il mondo viene celebrata la straordinaria bellezza ambientale del pianeta che ci ospita. Un momento di riflessione mirato a promuovere la salvaguardia delle risorse naturali, delle specie animali, dell’ambiente in cui viviamo: insomma, una data che riguarda tutto (fauna, flora, acqua, … Leggi il seguito

Strategie militari e armamenti USAti

Di cosa vogliamo parlare? Della strage di San Pietroburgo, dell’attacco terroristico a Stoccolma o del massacro di bambini in Siria? Ma si, parliamone pure, tanto tra una settimana al massimo sarà tutto dimenticato. Ormai l’indignazione è ad orologeria, un countdown sperimentato che attinge a piene mani alla retorica e all’emotività del momento. Poi passa tutto. … Leggi il seguito

Qualcuno…come Fabrizia

Se la mafia uccide solo d’estate, il terrorismo di matrice jihadista non conosce stagioni. Tutt’al più predilige occasioni ludiche come concerti o momenti di festa collettivi quali il Natale. O anche festività laiche tipo la Presa della Bastiglia. La strage dei mercatini di Natale a Berlino, dopo quelle del Bataclan e di Nizza, ripropone una … Leggi il seguito

2036: ritorno al passato

Cosenza, 12 novembre 2036.   “Caro Giulio, mio adorato nipote, ho deciso di scriverti questa lettera perché è giusto che tu sappia, quando sarai adulto, quello che accadde, perché e quando accadde. Ora hai solo tre anni, ma arriverà il giorno in cui ti chiederai perché, come è stato possibile, quali eventi hanno determinato ciò … Leggi il seguito

Acronimi esistenziali

La mia vacanza in una struttura turistica dello Jonio cosentino volge mestamente al termine. Ho riposato tanto, cercando di recuperare troppe ore di sonno perdute durante l’anno. Ho mangiato abbondantemente tre volte al giorno e ho dedicato il giusto tempo alla lettura e alla mia famiglia. Ho provato a rilassarmi nonostante il bombardamento di musica … Leggi il seguito

Epurazioni che passione….

Potremmo definirla la settimana delle epurazioni. Quelle pianificate a tavolino ed eseguite, quelle originate in laboratorio e quelle minacciate e per il momento rinviate. Partiamo dalle prime. Il post golpe in Turchia si è consumato nel piano restaurativo di Erdogan, che come da previsioni ha usato la mano pesante per accrescere a dismisura il proprio … Leggi il seguito

Strage di Nizza e golpe in Turchia. Dubbi e anomalie

I lati oscuri e per nulla chiari delle tragiche vicende che hanno sconvolto l’Europa negli ultimi 3 giorni, suggeriscono di adottare la massima prudenza nell’esternare giudizi e valutazioni. La carneficina di Nizza, dove 84 persone hanno perso la vita sulla Promenade, non è ancora stata rivendicata dall’Isis; il fallito colpo di Stato in Turchia, che … Leggi il seguito